L’ALVAA e la Coldiretti insieme per la valorizzazione dei prodotti tipici

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa giunto dall’ALVAA di Aiello di Baronissi (SA).

Una collina in festa: “sciurill e cucuzziell”
L’ALVAA e la Coldiretti insieme per la
valorizzazione dei prodotti tipici
1-2-4-5 luglio 2011 Aiello di Baronissi (SA)

Organizzata dall’ALVAA in sinergia  con la Coldiretti di Salerno, si svolgerà nei giorni 1-2-4 e 5 luglio 2011 ad Aiello di Baronissi (SA), la manifestazione una collina in festa: “sciurill e cucuzziell” che intende valorizzare, tramite la rielaborazione di antiche ricette, i sapori genuini e prettamente mediterranei della zucchina e del suo tipico fiore.

Dopo il successo delle passate edizioni l’ALVAA vuole riproporre, con nuove iniziative la manifestazione che quest’anno sarà realizzata, in collaborazione  con la Coldiretti di Salerno e vedrà protagonisti gli agricoltori del posto, che saranno incentivati alla coltivazione del prezioso ortaggio. La Coldiretti assegnerà ad ogni produttore locale presente, un “buono” per il ritiro di piantine di zucchine (100% italiane) da coltivare.

Un’altra iniziativa a cura della Coldiretti  per incentivare il prodotto locale, sarà quella  di stampare  e distribuire un libricino di antiche ricette locali,  che verranno accuratamente  preparate e successivamente esaminate da una giuria e premiate.

Nell’anno che segna il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’appuntamento con una collina in festa: “sciurill e cucuzziell” diventa  un appello forte, per la  salvaguardia e la valorizzazione dei prodotti sani e genuini, tipicamente italiani, alimenti  unici, donati dalla nostra terra.

L’appuntamento è per le ore 20.00 del primo luglio, con l’apertura ufficiale della manifestazione, unica nel suo genere.  È  previsto il servizio navetta da Acquamela per Aiello, visitando il borgo antico, dove tra leggenda e realtà trovò asilo la regina Margherita di Durazzo.

Per info Massimo Paolillo  3281021207-email:associazionealvaa@gmail.com

Aiello di Baronissi 28 giugno 2011                                            Ufficio Stampa

Add a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *