La Giornata delle comunicazioni sociali 2014 "A servizio di un'autentica cultura dell'incontro"

La Giornata delle comunicazioni sociali 2014

“A servizio di un’autentica cultura dell’incontro” 

GMCSNell’era della multimedialità, la comunicazione ha assunto due precise caratteristiche: è “amplificata” e “continua”. Un dinamismo che favorisce come mai in passato il contatto tra persone e mondi anche lontani fra loro. In questo contesto ci colloca il tema del Messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali 2014, reso noto oggi con il titolo “Comunicazione al servizio di un’autentica cultura dell’incontro”. Si tratta di un Messaggio, si legge in una nota ufficiale, che “vuole esplorare il potenziale della comunicazione, nel mondo sempre collegato e in rete, per far sì che le persone siano sempre più vicine e si costruisca un mondo più giusto”. Nella recente udienza alla plenaria del dicastero vaticano delle Comunicazioni Sociali, Papa Francesco aveva esortato gli esperti del settore a “far riscoprire, anche attraverso i mezzi di comunicazione sociale, oltre che nell’incontro personale, la bellezza di tutto ciò che è alla base del nostro cammino e della nostra vita, la bellezza della fede, la bellezza dell’incontro con Cristo.”

L’era della globalizzazione, osserva ancora il comunicato, “impone con forza che la comunicazione possa arrivare nei più remoti angoli del mondo reale”, ma altrettanto necessario – si ricorda citando il Papa – giungere “negli ambiti creati dalle nuove tecnologie, nelle reti sociali, per far emergere una presenza … che ascolta, dialoga, incoraggia”. Ciascuno di noi, conclude la nota, “dovrebbe accogliere la sfida di essere autentico, testimoniando i valori in cui crede, la sua identità cristiana, il suo vissuto culturale, espressi con un nuovo linguaggio, per giungere alla condivisione”.

(Radio Vaticana)

 

Add a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *